Cattolica-Generali: via libera dall’Ivass, ok per s.p.a.

Tutto pronto, il matrimonio CattolicaGenerali prosegue a gonfie vele. Nei giorni scorsi infatti è arrivato il tanto atteso “ok” da parte dell’Autorità di vigilanza per la trasformazione in Spa di Cattolica.

Ricordiamo infatti che il colosso triestino delle assicurazioni, Generali, ha acquisito il 24,4% delle quote di Cattolica. A patto però che quest’ultima sarebbe dovuta diventare una società per azioni. Ebbene il via libera è arrivato, e Generali ha già proceduto all’aumento di capitale da ben 300 milioni di euro.

Come previsto dal piano operativo presentato prima dell’acquisizione delle quote. L’operazione Cattolica-Generali è entrata ormai nel vivo.

Cattolica-Generali: la situazione attuale

Cattolica Assicurazioni è una delle pochissime compagnie italiane ad avere oltre un secolo di vita, vera e propria pietra miliare del settore assicurativo italiano. Ora sta per aprirsi una nuova era per la compagnia veneta, che molto probabilmente vedrà il suo valore crescere notevolmente già dai prossimi mesi.

Occhio però che non si tratta di una fusione Cattolica-Generali, ma di un’operazione finanziaria che vede il gruppo triestino (leader nel settore assicurativo italiano) diventare azionista di maggioranza del gruppo Veneto.

Intanto Piazza Affari spinge il titolo Cattolica, che da metà Luglio in poi ha letteralmente spiccato il volo. Ultime sedute a parte, le azioni Cattolica stanno seguendo un trend positivo che pensiamo possa prolungarsi ancora per molto.

Il valore del titolo attualmente è pari a 5,16 euro per azione. Certo siamo ancora lontani dai livelli pre-epidemia (quando il titolo viaggiava infatti oltre i 7 euro per azione), ma tutto sommato la strada è quella giusta.

Previsioni future e quote di mercato

Crediamo che Cattolica possa affermarsi come seconda realtà più grande e importante d’Italia riguardo il settore assicurativo. Alle spalle proprio di Generali, che in questo modo diventerebbe ancor più leader di mercato.

Grazie all’entrata nel capitale di Cattolica, il “Leone di Trieste” andrà ovviamente ad aumentare la sua quota di mercato. Attualmente è leader, forte del suo 15,85%.

Ecco i più importanti “attori” del panorama assicurativo italiano e relative quote:

  • 15,85 % – Generali;
  • 12,62 % – Gruppo Intesa SanPaolo Vita;
  • 11,00% – Gruppo Poste Vita;
  • 10,17% – Allianz;
  •  7,96 % – Unipol.
(Visited 16 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *