Le società italiane con maggiore capitalizzazione (2021)

Sei curioso di scoprire quali sono le società italiane con maggiore capitalizzazione? Allora sei nel posto giusto!

Il 2020 si è concluso ed è ora di tirare le somme. L’anno è stato sicuramente caratterizzato dall’emergenza sanitaria, che ha stravolto interi mercati e settori.

La capitalizzazione di mercato media delle società quotate sull’FTSE Mib si è senza dubbio abbassata.

Ma alcune di esse hanno anche messo a segno dei veri colpi da maestro proprio nel bel mezzo della pandemia.

Citiamo ad esempio l’Ops Intesa-Ubi ed altre operazioni che hanno contribuito ad aumentare vertiginosamente la propria capitalizzazione.

Se ti interessano ulteriori info sulle società con più alta capitalizzazione al mondo, ti consigliamo di leggere anche: “Saudi Aramco: è la società più ricca al mondo!”.

Di seguito le società italiane con maggiore capitalizzazione (quotate sull’FTSE Mib).

3. Ferrari – 31,64 miliardi di euro

Apre il podio la casa automobilistica italiana per eccellenza, ovvero Ferrari. Il cavallino rampante sembra aver sofferto veramente poco durante la pandemia, la crisi è durata solamente qualche settimana.

Dopodiché la crescita è proseguita in maniera costante.

Anzi, il 30 Dicembre 2020 le azioni Ferrari hanno toccato i massimi storici raggiungendo quota 188,65 euro per azione.

Rimane anche per quest’anno, una delle società italiane con maggiore capitalizzazione.

2. Intesa San Paolo – 45,67 miliardi di euro

Al secondo posto c’è Intesa San Paolo, il più importante gruppo bancario italiano.

Nel 2020 Intesa ha sofferto parecchio a causa dell’impatto della pandemia sui mercati finanziari, ad inizio emergenza sanitaria ha addirittura perso il 60% del proprio valore in pochissimi giorni.

In seguito è comunque riuscita a consolarsi con il capolavoro del CEO Carlo Messina, che ha portato a termine con grande successo una straordinaria Offerta di Pubblico Scambio su Ubi Banca.

L’OPS più importante e remunerativa degli ultimi 20 anni di storia della finanza italiana.

1. Enel – 81,91 miliardi di euro

Primo posto assoluto per Enel, principale operatore italiano di energia elettrica e gas. Ma questa non è una novità, visto che la ritroviamo tra le società italiane con più alta capitalizzazione praticamente da sempre.

Anzi, nell’ultimo decennio è fissa al primo posto.

Il 2020 della multinazionale italiana non è stato però tutto rose e fiori, infatti nel bel mezzo della pandemia è riuscita a perdere il 50% circa del proprio valore in pochi giorni.

Fortunatamente c’è stata la ripresa, grazie anche alle ottime strategie del CEO Francesco Starace, insignito anche del premio “Manager dell’Anno – 2020” categoria “Utility”.

Foto di Jan Vašek da Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *